Ucciso un altro reporter in Siria

Il corrispondente a Damasco della tv anglo-iraniana Press Tv, Maya Naser, è stato “ucciso da un cecchino” mentre seguiva l’evolversi dei combattimenti tra forze del regime e milizie di ribelli nella capitale. Il suo ultimo tweet, dall’account @nasermaya, informava delle violente esplosioni avvenute in mattinata presso il quartier generale dello Satto maggiore siriano. In una breve autodescrizione sul popolare social network, Naser ricordava che “il nostro compito non è proteggere la religione dalla morsa dello Stato, ma proteggere lo Stato dalla morsa del radicalismo religioso”. E’ il 33esimo giornalista ucciso quest’anno in Siria (l’11esimo straniero).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...