Russia, la censura si abbatte su Internet

Una pagina bianca sormontata da una striscia nera. La sezione russa di Wikipedia commenta così quella che considera la giornata più difficile per la libertà di espressione nel paese. La Duma sta affrontando proprio in queste ore la serie di emendamenti alla legge sull’informazione che rischia di aprire la strada verso ungreat firewall, un mega filtro del web, già applicato con efficacia in Cina. link

Anche la Russia avrà il suo great firewall. Come la Cina. Tutti i siti, le pagine web, i blog che trattano temi sensibili per il governo finiranno in una lista nera, verranno seguiti, censurati e alla fine chiusi. La Camera bassa del Parlamento ha approvato in seconda e terza lettura la serie di emendamenti alla contestata legge “a difesa dell’infanzia” che punta a contrastare l’uso della pedopornografia su internet. Le nuove norme hanno avuto un parto difficile. Molte sono state depennate, altre inserite nel lungo dibattito che ha impegnato la Duma per tre giorni consecutivi. L’opposizione, più sensibile alla libertà di espressione, ha dato battaglia. Ma secondo i dissidenti, attivissimi con i blog e con i social network, in realtà l’obiettivo del governo è stato raggiunto. segue

4 risposte a "Russia, la censura si abbatte su Internet"

  1. Mah, non si capisce cosa c’ entrano i i blog che trattano temi sensibili per il governo, con pedofilia e altri squallori

  2. Già hanno cominciato in Parlamento a Montecitorio. Non puoi fotografare, non puoi registrare audio, niente telefonini accesi. Ma per fortuna siamo lontanissimi dal “Comitato per la sicurezza dello Stato” (KGB).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...