Conflitti, non solo guerre

Vado a Cassino. Lo sapete, c’è la rassegna “Conflitti” dedicata al mondo del giornalismo audiovisivo. Sarà l’occasione di parlare di questo mestiere in difficoltà e che si sta rapidamente, forse troppo rapidamente, trasformando. Incontrerò vecchi colleghi e giovani virgulti, discuteremo insieme sui loro prodotti e sui loro progetti. Animeremo un dibattito sul ruolo dell’inviato oggi, o almeno su quel che resta, interrogandoci sull’opportunità di recarsi nei campi di guerra “embedded” o da soli, meglio la libertà o la sicurezza? Ne parlerò insieme a Gian Micalessin, Lucia Goracci, Pietro Suber e Andrea Angeli, fra gli altri (è in programma domani). Il mio ruolo sarà quello di moderatore, ma non mancherò certo di dire la mia opinione: personalmente sono per la libertà, unico modo per raccontare la gente e un Paese in difficoltà, ma capisco pure che ormai è diventato troppo pericoloso. segue

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...