E intanto in Pakistan ci sono state le prime due vittime dell’anno

Avevano poco più di vent’anni. I loro cadaveri sono stati ritrovati il 5 gennaio nel villaggio di Pedart vicino a Turbat. Sono stati gravemente torturati prima di essere uccisi. Si chiamavano Ylias Nazar e Qamber Chakar. Lavoravano per Radio Gwank un’emittente in lingua beluci.

2 risposte a "E intanto in Pakistan ci sono state le prime due vittime dell’anno"

  1. Sono foto terribili….
    ci vuole fegato solo a guardarle,immagino il dolore che puo’ dare a chi è del mestiere
    i testimoni sono sempre scomodi perchè aiutano a capire oltre
    chi è stato in certi posti mai piu’ avra’ un vissuto normale ,come lo intendiamo noi piccoli lettori
    le verita’ trasmesse segnano,scolpiscono dentro
    chi torna da quei posti non vivra’ mai piu’ serenamente
    gia’ questo ne fa delle persone speciali,inconciliabili con questa eterea vita a volte superficiale
    troppo superficiale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...