Uganda, due cronisti assassinati in una settimana

Un giornalista freelance ugandese è stato linciato da una folla inferocita a Kampala. Secondo l´associazione di stampa ugandese (Eaja), Paul Kiggundu stava filmando l´assalto da parte di un gruppo di tassisti di motocicli all’abitazione di un uomo accusato di avere ucciso uno dei loro colleghi. La folla si è accorta del reporter e si è diretta contro di lui, lo ha accerchiato e riempito di botte. Secondo l´Eaja, che ha condannato il linciaggio, i tassisti avevano paura che Kiggundu potesse fornire il video alla polizia. L´uomo è morto poco dopo in ospedale per le ferite riportate. “Il giornalista non voleva fare del male a nessuno – denuncia l´associazione – ancora una volta assistiamo allo scempio di una vita umana”.

Dickson Ssentongo, presentatore ventinovenne dell’emittente “Prime Radio”, è il secondo giornalista assassinato in Uganda nell’arco di una settimana: lo riferisce l’edizione online del quotidiano “Daily Monitor”, secondo il quale l’uomo è stato colpito con una spranga di ferro in un villaggio del distretto centrale di Mukono. L’agguato, precisa il giornale, è avvenuto questa mattina a Nantabulirirwa, circa 35 chilometri a est di Kampala.

Annunci

One thought on “Uganda, due cronisti assassinati in una settimana

  1. Questa è una notizia veramente terribile!!!
    Come terribile deve essere assistere ad una lapidazione!
    L’uomo in alcuni momenti non ha nessuna pieta’ ,nemmeno di se stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...