Baghdad, cattive notizie (ma almeno sono date)

BAGHDAD – Oggi radio e televisioni locali si concentrano su tre notizie: la rapina a un porta valori di Baghdad, le manifestazioni contro la mancanza di elettricità a Bassora e la morte di un soldato americano nel sud, il primo dall’annuncio del ritiro delle unità combattenti tre giorni fa. A prima vista sono notizie cattive. Danno il polso di un Paese per nulla pacificato, in preda all’insicurezza, inquieto sul futuro dopo il ritiro Usa. La rapina al porta valori (600.000 dollari, gli stipendi del personale alla facoltà di Veterinaria) sottolinea il permanere della criminalità. Brutto segno: qui sanno bene che la violenza politica è strettamente connessa con quella comune. (…) Cattive notizie insomma. Il fatto positivo è però che vengono divulgate.  (…) Lorenzo Cremonesi per il Corriere della Sera

Questa voce è stata pubblicata in iraq. Contrassegna il permalink.

Una risposta a "Baghdad, cattive notizie (ma almeno sono date)"

  1. Pingback: | Baghdad Cafè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...