Minacce a un altro cronista calabrese

E SONO DODICI DALL’INIZIO DELL’ANNO. Minacciato con una tanica di benzina, lasciata davanti a casa sua e un biglietto: “vattene”. Lucio Musolino, giornalista di Calabria Ora si occupa di ‘ndrangheta, ma i malviventi gli hanno intimato di smettere con un pericoloso avvertimento.Lucio Musolino si occupa di cronaca giudiziaria: questa mattina ha trovato una tanica di benzina e un biglietto, su cui c’era scritto, secondo quanto si è appreso ”smettila di continuare a scrivere di ‘ndrangheta, segui Paolo Pollichieni (già direttore della testata) e vattene pure tu”.  La bottiglia ed il biglietto sono stati lasciati sul tavolo di una veranda dell’abitazione di Musolino (e non sul davanzale di una finestra come si era appreso inizialmente). Pollichieni si era dimesso da direttore di “Calabria Ora” nei giorni scorsi, in polemica con gli editori, e, dall’altro ieri, alla guida del quotidiano calabrese c’è Piero Sansonetti. segue La nuova frontiera contro la mafia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...