Altri “file” esplosivi su Wikileaks

Come ogni spy story che si rispetti la vicenda Wikileaks si arricchisce di restroscena e sviluppi ormai quotidiani. L’ultimo mistero ruota intorno a un file comparso da qualche giorno sul sito internet che ha diffuso i dossier riservati sulla guerra in Afghanistan. Un documento molto pesante, 1,4 GB, dal nome “Insurance“, pubblicato sulla stessa pagina, quella dedicata al conflitto afgano. Sul contenuto del file in questione si fanno già molte supposizioni. Quale nuovi segreti militari potrebbero emergere? I bene informati, nel caso gli hacker americani di Cryptome (un altro sito spia), sostengono che quel documento avrebbe una funzione particolare: sarebbe l’assicurazione sulla vita del fondatore di Wikileaks, Julian Assange. In caso dovesse accadergli qualcosa, l’hacker più “scomodo” del mondo si sarebbe tutelato raccogliendo i più delicati segreWikileaksti militari sulle operazioni condotte negli ultimi anni dall’esercito americano. Oltre mezzo milione di documenti, secondo voci non confermate. Nel file ci sarebbero per esempio le immagini della strage di Gerani, in Afghanistan. L’episodio risale alla notte tra il 4 e il 5 maggio del 2009 quando, in seguito a un raid aereo americano, rimasero uccise decine di civili (147 secondo le autorità afgane, tra cui molti bambini, meno di 30 secondo fonti americane), nei due villaggi di Ganj Abad e Gerani. Sull’accaduto avviarono inchieste sia Kabul che Washington. segue

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...