Yemen, ucciso giornalista di opposizione

Mohammed Shu’i Al-Rabu’i, un corrispondente di diversi mezzi di informazione tra cui il giornale di opposizione Al-Qahira, è stato assassinato nel distretto di Beni Qais (nel governatorato di Hajja), 120 km a nord-ovest di Sanaa. I presunti responsabili sono già stati arrestati. Reporters sans frontières: ” Il suo assassinio è un oltraggio che si sarebbe potuto evitare se le autorità non fossero state così negligenti. I suoi presunti assassini erano già stati arrestati alla fine dello scorso anno per un’aggressione allo stesso giornalista ma furono poi liberati dalle autorità. Chiediamo che questa volta vengano sottoposti ad processo serio e severamente puniti, se la loro colpevolezza verrà confermata.  Sollecitiamo anche le autorità a fare quanto necessario per garantire che questo tipo di tragedie non si ripeta garantendo ai giornalisti un’adeguata protezione in tutto il paese.” Al-Rabu’i, 34 anni, è stato colpito a morte nella sua casa da quattro o cinque individui che erano stati arrestati alla fine del 2009 per averlo aggredito, ma furono poi rilasciati. rsf

Questa voce è stata pubblicata in yemen. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...