Bomba in Pakistan: forse giornalisti fra le vittime

Una potente bomba è scoppiata in Pakistan su una strada non lontano da una scuola femminile nella Provincia della frontiera del nord-ovest (Nwfp), causando la morte di varie persone, fra cui quattro giornalisti stranieri. Lo riferiscono i media pakistani. Secondo l’emittente GEO Tv lo scoppio, avvenuto nel tehsil (provincia) Blambutt del distretto di Lower Dir, è stato fortissimo, causando la morte di quattro giornalisti che si trovavano su un automezzo, seguito da un altro della polizia. Nell’esplosione, la scuola ha riportato gravi danni e molte persone sono rimaste ferite, fra cui numerose studentesse. Da parte sua Dawn News Tv indica, citando il responsabile della polizia Mumtaz Zarin, che i morti sono quattro, tre dei quali stranieri e quasi certamente giornalisti, di cui comunque non si conosce la nazionalità. L’emittente precisa infine che l’obiettivo degli attentatori era probabilmente il gruppo di agenti della sicurezza, e che fra 15 e 20 studentesse sono rimaste bloccate all’interno dell’edificio scolastico. L’area dello scoppio è stata isolata, e la polizia cerca di localizzare il commando che ha organizzato l’attentato. Video

In un primo momento pareva che alcune vittime straniere fossero giornalisti ma poi l’ambasciata Usa ad Islamabad ha chiarito che si trattava di militari americani impegnati in Pakistan in una attività di addestramento su invito delle Guardie di frontiera pakistane. Insieme a loro sono decedute anche tre studentesse, un soldato pakistano ed un civile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...