Madagascar, due cronisti radiofonici dietro le sbarre

Il 27 gennaio la libertà di libertà provvisoria formulata da Didier Ravoahangison, direttore della stazione radio privata Radio Fahazavana appartenente alla chiesa protestante riformata FJKM, vicino al presidente della repubblica decaduto Marc Ravalomanana, e da Lolo Ratsimba, conduttore della trasmissione “Ampenjiky” è stata respinta dal tribunale incaricato di esaminare il dossier. Accusati di aver partecipato ad “atti di destabilizzazione politica”, i due giornalisti sono detenuti nella prigione di Antanimora dall’8 gennaio scorso. “Facciamo appello ad un rapido svolgimento di un processo giusto ed equo. Se non si prova la colpevolezza dei due giornalisti, questi dovranno ovviamente essere rilasciati”, ha dichiarato Reporters sans frontières. I due giornalisti di Radio Fahzavana sono detenuti per la loro presunta complicità in un tentativo di ammutinamento, avvenuto il 29 gennaio 2009 presso il RAS, Reggimento d’Appoggio e del Consiglio di Ampahibe, vicino alla sede del ministero delle forze armate malgascio. Sono stati posti in regime di detenzione, dopo essere stati ascoltati dalla brigata di ricerca di Fiadanana ed essere comparsi davanti alla commissione giudicante del tribunale di Anosy. Un terzo giornalista, Jaona Raoly, aveva immediatamente beneficiato della libertà provvisoria. segue

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...