I verbali delle torture

Abbiamo deciso di tradurre i documenti sulle torture resi pubblici da Obama per metterli a disposizione dei giornalisti e dei lettori. Si tratta di testi che sono stati solo sommariamente resi noti in Italia dai mass media. E si tratta indubbiamente di scritti importanti rispetto alla difesa dei diritti umani, anche di quelli dei detenuti sospettati di terrorismo. I documenti che pubblichiamo (nei siti di Lsdi e Giornalismo e democrazia) sono stati resi pubblici in seguito all’azione legale intentata dall’ACLU, l’ American Civil Liberties Union, attraverso il Freedom of Information Act (il Foia) che permette a ogni cittadino, americano o straniero, di ottenere i documenti della pubblica amministrazione, pagando soltanto le spese per le fotocopie. (I giornalisti e le università non devono pagare nemmeno quelle). Il Foia è nato in Svezia e Finlandia dopo la seconda guerra mondiale, è stato introdotto negli Stati Uniti nel 1966 e ora è diffuso in una ottantina di Paesi di tutto il mondo, compresa l’India (che ha in vigore una delle versioni più ampie). Raffaele Fiengo segue

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...