Natalia, un’altra vittima della guerra in Cecenia

nataliaÈ stata trovata morta Natalia Estemirova, la giornalista e collaboratrice dell’ong Memorial, che era stata sequestrata mercoledì mattina a Grozny, in Cecenia. Secondo fonti citate dall’agenzia russa Interfax, il corpo di Natalya Estemirova è stato ritrovato “in un distretto dell’Inguscezia”, la repubblica caucasica che confina con la Cecenia. Estemirova, di cui da mercoledì mattina non si avevano più notizie, era una “veterana” della raccolta di materiali su rapimenti, scomparse ingiustificate, torture e uccisioni dopo lo scoppio della seconda guerra, quella voluta da Vladimir Putin nel 1999. Secondo un suo collega di Memorial, Aleksandr Cherkesov, Estmirova aveva di recente denunciato un’esecuzione arbitraria, cosa che aveva irritato molto le autorità locali filorusse. «L’Occidente non può e non deve voltare le spalle al popolo ceceno». Era stato questo l’appello che Natalya Estemirova, aveva lanciato a Londra quanto aveva ritirato il primo “Anna Politkovskaya Award” per le donne che si battono per il rispetto dei diritti umani in guerra. La giornalista aveva anche aggiunto di sperare che il premio risvegliasse le coscienze: «La Cecenia è parte dell’Europa, non potete dimenticarci ».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...